Drone ISIS abbattuto dall’aviazione USA

Drone ISIS abbattuto dall’aviazione USA

Giovedì 12 marzo, fonti del Pentagono hanno dichiarato che un piccolo drone usato dall’ISIS in Iraq, è stato bombardato e distrutto da aerei militari americani. E’ la prima volta che un drone jihadista viene eliminato in combattimento.

L’attacco è avvenuto nei pressi di Falluja e ha portato alla distruzione anche di veicolo dello Stato Islamico. Il drone pare fosse piccolo e non sofisticato, niente di paragonabile ai velivoli americani in grado di volare ad alta quota e lanciare missili. E’ probabile che fosse destinato a missioni di ricognizione e sorveglianza sul campo di battaglia.

I piloti americani hanno lasciato che i militanti islamisti lo facessero volare per breve periodo e hanno attaccato dopo che il drone era stato caricato su un veicolo.

Nella lotta contro l’ISIS, gli Stati Uniti stanno facendo ampio affidamento sulla loro flotta di veicoli pilotati a distanza, impiegata in Siria e Iraq per missioni di bombardamento e ricognizione.

Secondo fonti governative siriane, un drone americano sarebbe stato abbattuto nella regione costiera di Lakatia e il Pentagono ha confermato la perdita di contatto con un velivolo in quella zona.

L’attacco al drone ISIS è stato uno degli undici condotti da jet militari americani sull’Iraq, ai quali se ne devono aggiungere due in Siria nel giro di ventiquattro ore. Cinque di questi attacchi si sono concentrati sulla città irachena di Ramadi, dove sono stati colpiti due ponti, una postazione di cecchini, una ruspa e una non meglio definita “unità tattica” degli islamisti.

www.dronionline.net